In queste ultime settimane Cosmohelp si è occupata di un caso particolare e delicato.

A fine gennaio l’associazione aveva ricevuto la segnalazione di una ragazza del Kosovo in gravidanza, il cui feto presentava una cardiopatia congenita molto complessa. Nel suo paese non avrebbero avuto le strutture adeguate né il personale medico in grado di poter salvare il piccolo in grembo. Era necessario che la ragazza partorisse in Italia vicino ad un centro di cardiochirurgia pediatrica di alta specializzazione.

Cosmohelp, in collaborazione con l’Ass. Mercatino della Solidarietà – Riciclare si puo’- di Villanova di Bagnacavallo, si è mobilitata con urgenza per riuscire a far arrivare la ragazza in Italia in tempo prima del parto. Il 17 febbraio la ragazza, Ardita, è arrivata in Italia accompagnata dalla madre. La gestante è stata seguita e ricoverata presso l’Ostetricia del Policlinico S. Orsola di Bologna: il 28 febbraio alle 2 del mattino è nata Arjana! Il parto naturale è stato senza complicanze; la piccola è stata subito trasferita in terapia intensiva dell’U.O. di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica del S. Orsola. I cardiochirurghi stanno monitorando la neonata  decideranno a breve quando e come intervenire. Nel frattempo la piccola è stata sottoposta ad un intervento in Chirurgia Pediatrica per un’ernia diaframmatica.

“E’ stata un’esplosione di gioia per tutti gli operatori di Cosmohelp apprendere la bella notizia della nascita di Arjana!”  afferma il Presidente di Cosmohelp, il Dott. Rosti Giovanni, “sicuramente si tratta del bambino più piccolo di cui ci siamo occupati fino ad ora…”. Probabilmente la mamma e la piccola Arjana dovranno restare in Italia per le cure ancora alcuni mesi, prima di poter ritornare nel loro paese.

Cosmohelp desidera ringraziare di cuore tutti coloro che hanno reso tutto questo possibile.

Tra pochi giorni verrà invece dimessa dal S. Orsola, Ouijdane, una bambina di origine marocchina di due anni affetta anche lei da una grave cardiopatia congenita. La bambina e la madre erano arrivate in Italia in ottobre 2017: la bimba era stata ricoverata prima in Pediatria a Ravenna per eseguire tutti gli esami pre-intervento necessari. Varie vicissitudini cliniche hanno ritardato di alcuni mesi la data dell’intervento;  finalmente il 5 marzo la bimba è stata operata presso l’U.O. di cardiochirurgia pediatrica del S. Orsola. L’intervento, molto delicato e rischioso, è andato bene e a breve la piccola verrà dimessa e ritornerà presso la Casa dei Bimbi di Cosmohelp. Per questo caso l’associazione ringrazia anche la Lega italo-marocchina di Bologna per la collaborazione.